Archivi categoria: Comune di Valsamoggia

Noi agiamo per il concreto interesse dei Cittadini!

Standard
Noi agiamo per il concreto interesse dei Cittadini!

MAGGIO: mese delle rose e di…. spine.

Maggio è stato un mese molto intenso, pieno di impegni istituzionali e attività, mese di bilancio previsionale 2015, aliquote, regolamenti e tanto altro.

Nonostante le divergenze politiche, che ci vedono critici su molti temi, questo mese è però stato caratterizzato anche da alcune importanti convergenze.

Alcune nostre proposte hanno ricevuto inaspettatamente il plauso e la disponibilità ad essere condivise dal gruppo di maggioranza e ci è stato inoltre riconosciuta la disponibilità alla discussione e il nostro impegno propositivo.

Vogliamo sperare che anche il segretario PD, Sig. Gamberini, concordi con i suoi, seduti in Consiglio, e si ricreda di ciò che ha scritto sui 5stelle nell’ultimo numero del periodico PD di noi. Lasciamo comunque la polemica politica ad altri e torniamo ai temi di pubblico interesse.

Nell’ultimo consiglio comunale con l’ approvazione del bilancio previsionale 2015, pur riconoscendo il lavoro svolto dall’amministrazione per uniformare regolamenti, tariffe e procedure, il nostro giudizio è stato negativo su alcune temi (destinazione dettagliata dei fondi alle partecipate), positivo su altri (edilizia scolastica e progetti di risparmio energetico) e di perplessità su argomenti a tutt’oggi appena accennati di cui ancora non sono fornite informazioni precise (esempio la destinazione d’uso dell’area di Muzzano per il quale il Sindaco, come dichiarato in Consiglio, riconosce l’ impegno preso in campagna elettorale).

Ma veniamo alle note positive: ecco le nostre proposte accolte da tutti i gruppi consigliari:

VARIAZIONE AL REGOLAMENTO TARI

Ora, a seguito della nostra proposta, in Valsamoggia non vi è più l’obbligo di svuotare i locali adibiti a civile abitazione inutilizzati e senza utenze allacciate per non pagare la TARI. Abbiamo pensato infatti che fosse d’aiuto a quei cittadini che hanno la residenza in casa di cura o a chi si dovesse trovare ad ereditare immobili che non usufruisce.

Ci siamo inoltre garantiti la presenza al tavolo di lavoro dove si valuteranno ulteriori sgravi per le famiglie che si dimostreranno virtuose. Questo per noi è un tema importante e ci impegneremo per attivare soluzioni di buon senso.

BARATTO AMMINISTRATIVO

Anche la nostra proposta (mozione per il Baratto amministrativo) è stato condiviso e andrà in approvazione al prossimo Consiglio. Il baratto amministrativo, con specifico regolamento che sarà da discutere ed approvare, prevede sostanzialmente che i cittadini che non riescono a far fronte ai debiti con l’Amministrazione per situazioni economiche contingenti, possano “barattare” il debito con la prestazione d’opera per lavori utili alla comunità.

PARCHEGGI ROSA

Questa è un’iniziativa rivolta alle cittadine in stato di gravidanza o con prole neonatale e consiste nell’assegnazione di un contrassegno da apporre all’auto in sosta che permette di non pagare il posteggio pubblico. Giudicata una proposta di buona pratica civile da tutti, andrà in approvazione nel prossimo Consiglio.

Vi terremo ovviamente informati di come si svilupperanno gli eventi. Tutto il materiale istituzionale lo trovate nel nostro blog e a giorni finalmente anche esposto nelle bacheche istituzionali dei 5 Municipi che ci sono state finalmente assegnate dopo un anno di attesa.

GUARDA TUTTE LE SEDUTE DEL CONSIGLIO COMUNALE VALSAMOGGIA

Annunci

I comuni vendono le azioni HERA e l’acqua pubblica non c’è più!

Video

“M5S all’assemblea dei soci Hera, Patuanelli: «I comuni devono ripubblicizzare i servizi essenziali come quello idrico e cimiteriale e lo spazzamento, la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti»
«La nostra partecipazione all’assemblea dei soci Hera ha avuto certo un significato simbolico. Abbiamo voluto far sentire la voce dei cittadini, di quei cittadini che hanno votato in massa a favore del referendum sull’acqua pubblica e che oggi vedono i comuni vendere le quote della multiutility emiliana che porterà la partecipazione pubblica al capitale della SPA ben al di sotto del 51%». Il commento è del portavoce del MoVimento 5 Stelle in Consiglio comunale Stefano Patuanelli.
«Il punto importante non è capire quali siano i risultati del bilancio del gruppo Hera. La governance della società ha come principale obiettivo quello di fare utili, certo anche mediante la qualità dei servizi erogati. Ma questa non può essere la priorità degli enti pubblici – attacca Patuanelli -. Il Comune ha il compito di rispondere alle esigenze dei cittadini mediante i servizi resi e per pagare questi ha a disposizione strumenti fiscali come imposte locali e tariffe. L’equilibrio tra entrate e servizi resi deve essere il vero obiettivo dell’ente pubblico – sottolinea il portavoce M5S -. In questo senso la ripubblicizzazione dei servizi essenziali come il servizio idrico, il servizio cimiteriale, lo spazzamento, la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti, deve essere – conclude – l’obiettivo primario degli amministratori” Max Bugani M5S Bologna.

http://www.beppegrillo.it/la_cosa/2015/04/30/acqua-pubblica-il-m5s-lancia-lallarme/

ERA IL 25 Settembre 2013 quando la notizia venne fuori grazie ad una registrazione di un giornalista de La7

ATTENZIONE CHE I VERI SOLDI STANNO NEI COMUNI con Acqua , Luce e Gas

 GARDA IL VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=o0M1P1ma16c

RUSCIGNO L’ACQUA E’ DI TUTTI, PRIMA O POI SE NE ACCORGERANNO

 

Quando governa il M5S #Pomezia5Stelle

Standard

11038121_686502991461768_7076179362269981154_n

“Ciao a tutti, sono Fabio Fucci, sindaco M5S di Pomezia (abitanti 61.000 quasi il doppio del comune Valsamoggia)
A Pomezia dopo quasi due anni di amministrazione a 5 stelle stiamo raggiungendo traguardi importanti. Per comprendere meglio il “miracolo” che abbiamo compiuto è necessario capire che situazione abbiamo trovato nel 2013.

2013: Pomezia fallita
Abbiamo trovato una città praticamente fallita, ad un passo dal dissesto finanziario, con 200 MILIONI di euro di debiti. Debiti lasciati dai precedenti governi dei distruttori del PD, di Forza Italia e dei partitini di destra e sinistra che nonostante la spesa nemmeno sono stati in grado di realizzare opere importanti per la collettività.

2014: Pomezia rinasce con il M5S e va in attivo
In giunta abbiamo approvato da poco il rendiconto di gestione 2014. Cosa è il rendiconto di gestione? E’ la certificazione del lavoro svolto da un’amministrazione locale in un anno. In pratica come sono stati effettivamente spesi i soldi in ragione delle entrate certificate.
Il bilancio è positivo e ci ha consentito di chiudere il 2014 con un attivo di più di 4 MILIONI di euro.
Pensate che nel 2012, quando governava il PD, l’anno si chiuse con una perdita di oltre 7 MILIONI di euro. Già nel 2013, con soli sei mesi della nostra amministrazione, siamo riusciti a contenere le perdite a 4 MILIONI di euro. Il 2014 è stato un anno a totale gestione M5S, ed i risultati hanno gratificato il grande lavoro che abbiamo svolto: +4 MILIONI di euro di avanzo di amministrazione.
Come ci siamo riusciti? In linea di principio è bastato portare COMPETENZA edONESTA’ alla guida della città. Oggi a Pomezia governano persone dedite al bene comune che lavorano per la città e, soprattutto, senza RUBARE i soldi dei cittadini.

Stop alle spese inutili e razionalizzazione
Abbiamo subito arginato le uscite folli che zavorravano la città di Pomezia:
– chiudendo un ente inutile che ci costava 4 milioni di euro l’anno per fare NIENTE.
– ristrutturando la società partecipata del comune
– mandando a gara pubblica i servizi che viaggiavano in proroga (una proroga salata) da anni
– tenendo alla larga quella corruzione che fa salire i prezzi e diminuisce i servizi
– smettendo di spendere soldi dei cittadini senza copertura finanziaria, evitando così di creare debiti fuori bilancio

Ora per la collettività i soldi ci sono
Nonostante questo grande lavoro di razionalizzazione:
– abbiamo erogato oltre 5 MILIONI di servizi per il sociale aiutando chi vive in condizioni di disagio economico (tramite contributi per pagare l’affitto, contributi per chi ha perso il posto di lavoro e per le ragazze madri)
– abbiamo esteso la raccolta differenziata porta a porta a tutta la città ad un prezzo più basso del precedente appalto
– abbiamo finanziato la redazione di un piano urbano del traffico per migliorare la viabilità in città, anche incentivando la mobilità elettrica con contributi ed infrastrutture
– abbiamo avviato decine di cantieri in città per realizzare strade, scuole, piste ciclabili, marciapiedi, isole ecologiche
– abbiamo portato acqua potabile nelle periferie della città. I cittadini l’aspettavano da 20 anni!
– abbiamo avviato il piano del decoro per Pomezia che migliora la cura del verde dei giardini e dell’arredo urbano
– abbiamo iniziato il lavoro di tutela di un territorio massacrato dalla speculazione edilizia tramite gli indirizzi che faranno nascere il nuovo Piano Urbanistico della città di Pomezia

Servizi 5 Stelle
A cosa servirà questo avanzo di amministrazione? Purtroppo in parte a coprire il debito lasciato dalle precedenti amministrazioni, in parte ad accantonare somme per coprire le eventuali mancate entrate che derivano dall’evasione tributaria o di altra natura. Prudenza e buon senso che in ogni caso ci permettono di investire i soldi dei cittadini per realizzare servizi ed opere pubbliche. Questo è quello che fa il Movimento 5 Stelle a Pomezia!”

Fabio Fucci, Sindaco della Città di Pomezia (RM) – M5S

LA TERRA NON SI TASSA !!!

Standard

imu-agricola

Apprendiamo, sempre e solo, dal comunicato del sindaco Ruscigno che, molto probabilmente l’IMU Agricola non dovrà essere pagata.

NE PRENDIAMO ATTO CON GRANDE SODDISFAZIONE, anche perché ci eravamo impegnati sia a livello locale che nazionale affinché ciò avvenisse.

RITENIAMO, inoltre, pura propaganda le affermazioni finali del Sindaco dove indica come speculatori quelli che si erano mossi per non pagare l’IMU, come giustamente avvenuto.

Se Ruscigno ritiene che ogni critica o proposta sia speculazione, sciacallaggio e l’unica proposta che ci presenta è di tacere sempre e su tutto, crediamo che in valsamoggia la democrazia abbia le gambe veramente corte.