Archivi categoria: sinistra

Il M5S ad Arezzo con i risparmiatori truffati #Etruria

Chat

12645214_954658797944382_3859210468306441015_n.pngCYeKFY8WsAE-Atw.jpg

il M5S ad Arezzo in Piazza San Jacopo assieme ai risparmiatori che hanno perso i loro risparmi in Banca Etruria a seguito del decreto salva banche.
Ricapitoliamo:

1. Banca Etruria perde milioni. Li perde perché i boss della banca danno denari ad amici degli amici (anche alle fondazioni renziane).

2. Nel frattempo Banca Etruria prende per il culo migliaia di italiani. Gli vende obbligazioni rischiosissime facendogli credere che siano titoli sicuri.

3. In Banca Etruria è consigliere di amministrazione PapàBoschi, quella gran brava persona di PapàBoschi.

4. PapàBoschi diventa vice-presidente dopo che sua figlia, Maria “Etruria”, diventa Ministro del governo Renzi.

5. PapàBoschi viene multato da Bankitalia per gravi inadempienze.

6. PapàBoschi andava a chiedere aiuto per Banca Etruria ad un massone della Prima Repubblica, amico di Licio Gelli, condannato per il crac del Banco Ambrosiano (quello per cui venne “suicidato” Roberto Calvi) e attualmente sotto indagine per l’associazione segreta P3. Sotto indagine insieme a lui anche Denis Verdini, quel Verdini che ha dato i suoi voti alla riforma della Costituzione targata Maria “Etruria” Boschi e che in cambio ha già ottenuto qualche poltrona prestigiosa in Senato.

7. PapàBoschi venne accusato qualche anno fa (poi prosciolto) per estorsione e turbativa d’asta. Di mezzo c’è la vendita di una grande tenuta.

8. Il giudice che archiviò il caso, Roberto Rossi, venne promosso Procuratore di Arezzo dopo l’archiviazione.

9. Il giudice Roberto Rossi divenne consulente di Palazzo Chigi sotto Letta. Ovviamente confermato da Renzi. E’ lui il giudice che segue attualmente il caso Banca Etruria.

10. Al CSM (consiglio superiore della magistratura) Rossi disse di non conoscere PapàBoschi

Queste sono solo alcune delle informazioni che riguardano Banca Etruria, la banca riconducibile alla famiglia Boschi. Ora spetta a noi dimostrare di essere cittadini e non SUDDITI!
Questa gente deve pagare per il dolore che ha causato a migliaia di italiani.

Alessandro Di Battista

L’EFFETTO VERDINI….

Chat

boom_m5s_sondaggio

o-SONDAGGIO-570

L’effetto Verdini è in un sondaggio che Alessandra Ghisleri ha già spedito ad Arcore. E che, nell’entusiasmo, Renato Brunetta mostrava in Transatlantico. Verdini può costare ben sette punti al Pd perché percepito come “impresentabile”, emblema di quei pezzi più discutibili (e indagati) del berlusconismo che renderebbero il Pd un’altra cosa. Da partito del centrosinistra ad accozzaglia di potere senza colori.

È chiaro che i sondaggi servono non solo a fotografare l’esistente, ma a capire – Berlusconi ci ha vinto varie elezioni – la “direzione”. E questa della Ghisleri è una ipotesi di “stress”. Che dice una cosa molto semplice: il partito della Nazione, o come lo si vuole chiamare, o un’alleanza con l’ex plenipotenziario di Berlusconi, è per un pezzo della sinistra indigeribile. L’effetto è che il popolo della sinistra, a quel punto, andrebbe verso una lista di sinistra o verso i Cinque stelle. Una lista di sinistra che con Bersani sta attorno al 13 per cento, senza – dice lo stesso sondaggio – tra l’8 e il 10. Mentre i Cinque Stelle possono superare quota trenta, al 31,6%, ben oltre il massimo storico.

Il Pd, al momento, è al 32 per cento (in crescita di 0,4 punti) rispetto alla scorsa settimana. Il Partito della Nazione con Verdini, e gli amici di Cosentino, la carica dei riciclati e transfughi che prima cantavano “Menomale che Silvio c’è” e ora “Menomale che Renzi c’è”, vale 7 punti. In meno. Fortissimo è proprio l’impatto della questione morale nell’elettorato di sinistra. Verdini è percepito come impresentabile. Pesano i suoi cinque rinvii a giudizio, dalla bancarotta alla P3 con Cosentino, pesa l’immagine compromessa con le pagine più opache del berlusconismo come la compravendita di Razzi e Scilipoti. Per non parlare di Cosentino, che addirittura non fu messo in lista (assieme a Marcello D’Utri) da Berlusconi perché aveva un effetto devastante pure sull’immagine di Forza Italia. I suoi amici che al Senato sostengono il governo e le riforme, in liste alleate del Pd o in liste del Partito della Nazione avrebbero l’effetto di un’atomica sull’elettorato di sinistra. Persone come Vincenzo D’Anna che una volta dichiarò: “Cosentino è un brav’uomo. Saviano si è arricchito con la camorra”. Ora Nick ‘o merikano è in carcere per camorra, Verdini è zeppo di rinvii a giudizi in processi pesantissimi. E l’elettorato di sinistra, se arrivano, è pronto ad andarsene.

L’Huffington Post, 1 ottobre 2015

IL PD E’ SOLO AL SERVIZIO DI CONFINDUSTRIA E NON E’ PIU’ DI SINISTRA

Chat

papignani_bruno_555

Buongiorno a tutti a chi mi vuole bene e a chi mi vuole male!

Leggendo la rassegna stampa di questa mattina debbo sottolineare 3 cose per me fondamentali:
1) non prendo ordini da nessuno se non da quello che sento come cosa giusta da fare e da dire, poi ovviamente ascolto più di altri i lavoratori e sto sempre a quello che loro decidono, non cerco ripari futuri.
2) Al mio compagno e ammirato Segretario Regionale Generale della Cgil, ricordo che se ha ben letto, contrariamente ad altri non firmo appelli e non do indicazioni di voto, non ho tessere di partito in tasca da tanto tempo, dico solo quello che penso.
3) Al Politico Calvano, ricordo che lezioni dal PD non ne prendo, vengo da una lunga militanza del PCI, lui dal patto del nazareno e dall’alleanza con Alfano e Monti e anche se non lo sa, c’è una sostanziale differenza. Ma non sono quelli del PD a dire che parole destra e sinistra non hanno più senso e significato? Mi hanno convinto infatti sempre più si tratta di: alto ( tirannia moderna dove abita il PD) basso: dove c’è la gente e ci sono i lavoratori. Molti non hanno capito che ci vuole tempo , ma l’onda sta cambiando direzione ed il passato è passato, non c’è più, tanto meno il PD è l’erede della sinistra, ma è solo al servizio di confindustria in modo sciatto e spocchioso.

Bruno Papignani (Segretario FIOM Emilia-Romagna)